Archivi

Festa della mamma 2015. Ecco come mamma che cosa è cambiato.

  
Festeggio per la quarta volta questa festa, e mi rendo conto quest’anno più che mai di quanto la mia vita da  mamma mi stia cambiando, modellando di anno in anno, fuori, ma più di tutto dentro….allora mi domando: se non fossi mamma farei la stessa vita che faccio ora? Mi troverei nello stesso luogo in cui vivo ora? avrei fatto le stesse scelte di lavoro? Avrei coltivato gli stessi hobby? Forse no…  Ma questo non vuol dire che rimpiango il periodo che precede la mia maternità. Ciò che sto capendo sempre di più è che la maternità ha tirato fuori risorse che nemmeno conoscevo o pensavo di avere, e che più di tutto mi ha rimesso in contatto con la mia vera essenza, la mia natura, facendomi ritrovare parti di me che avevo messo da parte in nome di una realizzazione professionale a tutti i costi… Anche se ho lasciato diverse cose che prima di partorire pensavo mi rendessero felice, oggi, a distanza di 4 anni, mi sento più appagata dal “cambiamento” in nome di mio figlio e della mia famiglia.  Quelle scelte che in certi momenti mi sembravano rinunce, perdite, a volte errori, quegli eventi inspiegabili come il dolore, la malattia e la sofferenza, in realtà, senza trovare una riposta razionale e immediata, preparavano la strada a nuove occasioni di felicità… E non vuol dire che tutti i problemi si siano magicamente risolti, che non esista la stanchezza, che non ci siano difficoltà e che non perda mai la pazienza…quello che sta accadendo è che vedo tutto con occhi nuovi, una mente più lucida, un cuore più grande, uno spirito più sereno e soprattutto un’anima più libera….semplicemente perché ho assecondato il mio essere madre….

Auguri a tutte le Mamme, quelle che sono cambiate, che continuano a cambiare e che non cambieranno mai…

Annunci

Come rimproverare un bambino nel modo giusto

20140713-011930-4770698.jpg

Rimproverare un bambino ha le sue difficoltà e controversie, ma è indispensabile per poter disciplinare alcuni suoi comportamenti, spesso difficili da gestire o da tollerare.

Per rimproverare un bambino non è necessario tanto tempo, ma è sufficiente un minuto al momento del fatto e riferito unicamente a quella situazione.

Secondo Gerard E. Nelson, uno psichiatra infantile americano, il metodo The one minute scolding (La sgridata di un minuto) si rivela valido in diversi contesti per migliorare il rapporto tra il bambino e l’adulto.

L’attenzione è, infatti, limitata nel tempo: il bambino non ha una chiara definizione spazio-temporale ed è quindi difficile per lui risalire ad eventi precedenti.

Lo stile adottato dal genitore, comunque, è utile allo sviluppo equilibrato del bambino e della sua autostima. Un comportamento autorevole con caratteristiche di fiducia, rassicurazione e cooperazione permette di sviluppare nel bambino l’attività, la creatività, un buon adattamento sociale, una aggressività moderata e funzionale alla autorealizzazione, una buona autostima e senza alcune costrizione alle regole (Maccobin et al. 1983).

È quindi fondamentale:

non biasimare un bambino in presenza di altri, ma farlo in intimità poiché umiliarlo in pubblico comporterebbe mortificare la sua autostima ed il suo senso di competenza. Di contro, un bambino avvilito diviene trasgressivo e prepotente.

motivare il rimprovero sulle possibili conseguenze delle sue azioni e spiegando che il richiamo è rivolto al suo comportamento e non alla persona.
In questo modo continuerà a sentirsi amato.

Elementi indispensabili per educare un bambino:

1. La coerenza. È necessario esercitare regole coerenti tra loro ed avere aspettative realistiche come genitore non solo in privato ma anche in pubblico. (La singola eccezione potrà divenire una possibilità anche per altre situazioni: per es. comprargli un gelato prima di cena o un giocattolo nonostante ne abbia già avuto un altro).

2. I genitori dovranno mostrarsi uniti nella comunicazione e nella attuazione delle regole. Diversamente, il bambino preferirà un genitore all’altro per soddisfare i suoi capricci e potrà generare disguidi all’interno della coppia.

3. Essere rispettosi nei confronti del proprio figlio. Anche lui ha dei bisogni e dei desideri come essere umano e pertanto non è perfetto. Prendere sul serio le sue richieste, anche se non soddisfatte, è un buon modo per rispettarlo. Le offese (“ti sembra una cosa intelligente da fare”, “sei stupido”) tendono a infierire sulla sua autostima e ciò comporterebbe una mancanza di considerazione nei suoi confronti.

4. Insegnare metodi di disciplina positivi. Aiutarlo a comprendere i suoi comportamenti inappropriati e ad evitarli in futuro. Sedersi accanto a lui e discutere sul perché è successo. In questo modo si potrà cercare insieme una soluzione.

5. Ricompensare il bambino quando si è comportato bene rinforza l’atteggiamento positivo ed il rispetto delle regole educative.

La comunicazione è quindi di gran lunga preferita alla sculacciata o al castigo considerati ormai dei metodi storici di educazione infantile

“Un bambino quando viene al mondo,
non ha né un passato né esperienze
da cui trarre indicazioni per gestire se stesso,
nessuna scala grazie a cui giudicare le sue capacità.
Deve basarsi sulle esperienze che ha con le persone che gli stanno intorno
e sui messaggi che esse gli inviano riguardo al suo valore come persona” (Satir, 1972).

Fonte: http://www.pianetamamma.it

Scopri quale segno zodiacale ti influenza quando diventi mamma

Ruota dello Zodiaco

Pur non credendo ciecamente nelle “stelle”, mi ha incuriosito un simpatico articolo pubblicato sulla rivista americana on line Huffington Post Parents e, dato che mi sono in parte ritrovata nella descrizione del segno zodiacale che “governerebbe” il mio stile materno, ho deciso di tradurvelo. Vuoi mai che fornisca qualche spunto utile a chiarire alcuni nostri comportamenti di mamma?!
Allora, che ci crediate o meno, buona scoperta!

Si dice che “si nasce” madri quando nasce il bambino, e astrologicamente parlando, è vero. Nelle stelle è infatti scritto che quando si diventa mamma emerge una persona completamente nuova.

In astrologia, la ruota dello zodiaco è divisa in 12 segmenti, o Case, ognuna delle quali rappresenta una diversa area della vita. La Quarta Casa determina lo stile materno, il modo di allevare i figli, se siamo un tipo permaloso e sensibile o se ci piace imporre la disciplina in famiglia. A seconda del segno del sole (nascita), ogni casa sarà “governata” da un particolare segno. Quando un segno “governa” una casa, significa che esercita una forte influenza su tutto ciò che simboleggia quella casa. Dunque, il segno dominatore della Quarta Casa caratterizza il nostro approccio alla maternità.

Vi siete mai chieste perché ci si sente come due persone diverse confrontando la vita da mamma con quella prima di divenire genitore? Secondo l’astrologia, questo accade perché il sovrano della nostra casa “maternità” è un segno zodiacale molto diverso dal nostro segno del sole /nascita. Ad esempio, la quarta casa di una mamma nata sotto il segno del Sagittario, quindi molto indipendente, viene governata dal segno dei Pesci, meno autonomo. Come risultato, diventando mamma, tirerà fuori un aspetto completamente diverso della sua personalità …ad esempio potrebbe sentirsi a disagio ad un primo incontro con persone che non conosce.

Ad ogni modo non c’è da preoccuparsi – non dobbiamo diventare astrologhe per sapere qual’è il segno che governa la nostra maternità . Ecco una guida utile per scoprire la nostra identità “mammastrologica”:

ARIETE
Governatore della Quarta Casa: Cancro
Stile materno: Come un granchio che stringe con tenacia tutto ciò che tocca, siete un tantino possessive dei vostri pargoli. I bambini tirano fuori la madre chioccia che è in voi, donne indipendenti dell’Ariete, con vostra sorpresa. Poiché il Cancro è guidato dalle emozioni, i bambini possono anche evocare sensazioni forti (a volte reazioni, che non sempre creano un ottimo mix con il temperamento acceso dell’Ariete). Attenzione: se siete sempre state “toste”, preparatevi ad incontrare il vostro lato sentimentale.

TORO
Governatore della Quarta Casa: Leone
Stile materno: Fiere e regali, siete le regine del vostro “clan”. Con l’appariscente Leone nella quarta casa, vi piace viziare i vostri bambini e vantarvi dei loro successi, mettendo ogni trofeo e pagella di successo in bella vista. Potreste essere le mamme meglio vestite agli incontri scolastici o, se non lo siete, sarà certamente il vostro bambino ad essere alla moda. Feste di compleanno fantastiche e decorazioni elaborate non possono mancare nella vostra famiglia.

GEMELLI
Governatore della Quarta Casa: Vergine
Stile materno: Con l’esigente Vergine in quarta casa, la donna Gemelli senza schemi diventa sorprendentemente la “prima della classe”. La Vergine è il segno della salute, per cui potreste essere una mamma amante della natura, dei prodotti alternativi senza glutine, del parto in casa e dei prodotti per bambini eco-chic. Avete la tendenza a gestire i vostri figli in ogni dettaglio, dal momento che l’analitica Vergine vi può rendere un tantino critiche.

CANCRO
Governatore della Quarta Casa: Bilancia
Stile materno: mamma ed io, io e mamma! La Bilancia è il segno dello stare insieme, il tempo con i vostri bambini non è mai abbastanza. Si può dire che siete legati in maniera viscerale. Stare con il vostro bambino può avere un effetto calmante per entrambi, e con il paziente Bilancia nella quarta casa vi piace sperimentare ogni meraviglia attraverso i loro occhi. La Bilancia è un segno estetico, così amate fare shopping per il vostro bambino, decorare la sua stanza e insegnargli l’arte. I vostri bambini saranno ben curati e ben educati.

LEONE
Governatore della Quarta Casa: Scorpione
Stile Materno: a voi nate nel segno del Leone piace il comando; con il potente Scorpione nella quarta casa, avrete davvero tutto nelle vostre mani. La differenza? Mentre chi è del segno Leone è nota per il coraggio e la generosità, l’energia dello Scorpione è prudente, a volte anche sospettosa. Il vostro motto “fiducia in primo luogo, porre domande dopo” non lo applicate ai vostri figli. Lo Scorpione è il segno del legame intimo e permanente, che rende difficile tagliare il cordone. Anche se il coinvolgimento attivo in ogni aspetto della vita dei vostri figli è ammirevole, in certi casi può essere troppo. Imparate a fare un passo indietro e permettere loro di crescere autonomi.

VERGINE
Governatore della Quarta Casa: Sagittario
Stile materno: è finito il tempo di controllare tutto in ogni dettaglio! Con il mondano e avventuroso Sagittario a condurvi, diventate libere pensatrici, invece di rigide seguaci delle regole. Certo, potreste ancora preoccuparvi se i vostri figli assumono latticini o analizzare la loro curva di crescita in percentili (siete sempre del segno Vergine), ma anche mostrare ai vostri figli il resto del mondo, introdurli alla diversità culturale, arricchirli con tante attività e viaggi. Come mamme, non vi affaticate più per le cose di poco conto come fate normalmente. Non c’è da meravigliarsi che la maternità sia così piacevole per molte nate nella Vergine – finalmente vi lasciate alleggerire e vi divertite.

BILANCIA
Goveratore della Quarta Casa: Capricorno
Stile Materno: Ordine al caos? Voi donne fantasiose nate sotto il segno della Bilancia siete note per essere un po’ confusionarie, e per questo traete beneficio dalle capacità organizzative del Capricorno. Come mamme, siete improvvisamente in grado di impostare regole, seguire una routine e di essere figure autorevoli, senza preoccuparvi di piacere o meno ai vostri bambini. Anche la più pacifica delle nate in Bilancia gestirà qualsiasi comportamento scorretto in modo severo e imponente. Con la tendenza del segno ad essere ritardatarie, la maternità può rendervi più puntuali. L’orientamento agli obiettivi tipico del Capricorno può farvi preoccupare del futuro e del prestigio sociale dei vostri figli. Farete perciò in modo che frequentino le scuole migliori dall’età prescolare al liceo.

SCORPIONE
Governatore della Quarta Casa: Acquario
Stile Materno: Siete nate sotto il segno più sensibile ed emotivo dello zodiaco, ma la maternità tira fuori la parte più rilassata e anticonformista della vostra natura. Con l’eccentrico Acquario a modellare il vostro stile genitoriale, sarete le mamme più hippy del quartiere, il vostro abbigliamento sarà giovanile e sarete amiche e mamme per i vostri bambini. Attenzione però: mentre le nate in Scorpione si attaccano intensamente alle persone, l’Acquario è il segno del distacco emotivo. Questo contrasto può farvi alternare diversi stati d’animo con i vostri figli. Un minuto prima siete possessive, un minuto dopo siete tutte per il “vivi e lascia vivere”.

SAGITTARIO
Governatore della Quarta Casa: Pesci
Stile Materno: la libertà non vi sembra più così attraente ora che il vostro segno indipendente sente le vibrazioni dell’affettuoso segno dei Pesci. Mentre le nate nel Sagittario tendono ad essere spigolose, il carattere amorevole dei Pesci vi aiuta a smussare i vostri spigoli, dandovi un tocco più delicato. Sotto l’influenza dei Pesci state attente ai sensi di colpa e alla tendenza a farvi travolgere giorno per giorno dai dettagli della maternità. Da severe, come sareste normalmente, potete diventare un po’ più permissive con i bambini, tanto che impostare dei rigidi paletti può diventare un’impresa. A volte la vostra naturale generosità potrebbe portarvi a dare un po’ troppo. Fate attenzione alla tendenza a fare la “mamma martire” che proviene dal segno dei Pesci.

CAPRICORNO
Governatore della Quarta Casa: Ariete
Stile Materno: Chi è il capo? Il vostro segno di nascita vi rende leader per natura, ma l’influenza dell’Ariete vi attribuisce un piglio assertivo. Mentre le nate in Capricorno possono essere riservate, il segno dell’Ariete è impulsivo e diretto, il che vi rende molto più audaci nella vostra vita di mamme. Mostrate forza e capacità provando cose che il vostro segno cauto normalmente non farebbe. Sapete correre dei rischi se si tratta di dover fornire un modello ai vostri figli. Sia Ariete che Capricorno sono segni “maschili”, così potreste finire per essere voi il capo-famiglia impartendo la disciplina, in qualità di mamma e papà allo stesso tempo.

ACQUARIO
Governatore della Quarta Casa: Toro
Stile Materno: chi? Voi inquadrate e organizzate? Forse non nella vostra vita pre materna, ma da quando siete mamme, sì! Le donne senza regole nate in Acquario diventano grandi organizzatrici sotto l’incantesimo del Toro. Se prima era impossibile immaginarlo, con la maternità diventate affidabili e precise tirando fuori la vostra inclinazione ad essere le numero uno per i vostri figlioli. Se solitamente il vostro motto è “è complicato!”, da mamme il Toro vi aiuta a darvi delle priorità e a semplificare. Potreste anche diventare abili nella pianificazione e gestione del budget familiare, nelle decorazioni della stanza dei bimbi e nel mantenere la routine giorno per giorno senza intoppi.

PESCI
Governatore della Quarta Casa: Gemelli
Stile materno: mamma o incassatrice?A voi nate sotto il segno dei Pesci che avete un’anima un po’ troppo sensibile e appesantita, il brioso Gemelli aggiunge un tocco giocoso al vostro stile genitoriale. I vostri bambini vi fanno uscire dalle vostre profondità emotive, facendovi ridere e alleggerendovi. Dal momento che il segno dei Gemelli governa la comunicazione, il dialogo aperto con i vostri figli è essenziale per voi. Potreste parlare per ore, condividere libri e musica, e persino vestire allo stesso modo, come è tipico dei gemelli. Naturalmente affettuose, le nate in Pesci tendono a dare troppo e scusarsi sempre per i comportamenti che reputano errati. Fortunatamente, il segno dei Gemelli non ha la stessa emotività dei Pesci, quindi come mamme sarete in grado di fare un passo indietro e riconoscere quando i vostri figli vi stanno prendendo in giro.

Traduzione dell’articolo pubblicato su http://www.huffingtonpost.com il 25/04/2014 “Whar Your Star Sign Says About Your Mothering Style”, tratto dal libro “Momstrology: The AstroTwins’ Guide to Parenting Your Little One by the Stars” di Tali and Ophira Edut.